Da recitare nei momenti di calamità (possibilmente davanti a un crocifisso). Questa preghiera è stata composta dalla Beata Melanie Calvat, Messaggera di Nostra Signora di La Salette.

Padre Eterno, ecco il Tuo Figlio Gesù Cristo crocifisso per noi! Nel Suo nome e per i Suoi meriti, abbi pietà di noi peccatori, perché ci pentiamo e ci rivolgiamo alla Tua infinita misericordia. Toccatevi, abbiate pietà di noi che siamo la Sua eredità. Non violare, Signore, l’alleanza che hai fatto: concedere la preghiera che i Tuoi figli Ti fanno.
È vero che per le nostre grandi iniquità abbiamo offeso la Tua giustizia, ma Tu, mio Dio, che sei buono per natura, lascia risplendere la grandezza della Tua infinita misericordia. Signore, se sarai memore delle nostre iniquità, chi potrà stare al Tuo cospetto? Signore, confessiamo di essere molto colpevoli e che sono i nostri peccati che ci hanno portato queste piaghe. Ma Tu, Signore, che hai voluto che ogni giorno Ti chiamiamo Padre nostro, guarda ora la grande afflizione dei Tuoi figli, e risparmiaci da queste grandi piaghe. Oh, rendi grazie, o mio Dio, per i meriti di Gesù Cristo, rendi grazie per l’amore che hai per Te stesso; per l’amore della Vergine Maria «nostra Madre», perdonaci!
Ricorda, o Signore, che siamo chiamati il Tuo popolo, abbi pietà della follia umana. Invia un raggio della Tua luce divina che dissipi le tenebre della nostra intelligenza, e possa la nostra anima modificata cambiare le sue vie e non saturare più di amarezza il Cuore del suo Dio!
Signore, solo la mano della Tua infinita misericordia può salvarci da tanti flagelli. Signore, siamo inebriati dalle afflizioni interiori ed esteriori, abbi pietà di noi! Allontanati, o Signore, il Tuo volto dai nostri peccati e guarda a Gesù Cristo che Ti ha dato soddisfazione soffrendo e morendo per noi, Egli è Tuo Figlio! E così celebreremo la Tua infinita misericordia.
Presto, ascoltaci, Signore, altrimenti il nostro coraggio sarà molto minore, perché siamo caduti in uno stato così miserabile! Presto, Signore, sentiamo la Tua misericordia, perché speriamo solo in Te, che sei il nostro Padre, il nostro Creatore, e che devi conservare e salvare per sempre coloro che sono Tuoi.
–Castellammare, Febbraio 1884

Gesù mio, perdono e misericordia!
Per i meriti delle Tue sante Piaghe e i dolori di Tua Madre.