Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

San Giuseppe

Una povera serva aiutata da San Giuseppe.

Vi scrivo, una povera ragazza che si è guadagnata da vivere dall’età di quindici anni servendo gli altri; ora ho raggiunto i quarant’anni; vi assicuro che ne ho viste di tutti i colori; ma in questo momento sono più che mai messa alla prova. Ero al servizio di una signorina da ventotto mesi; l’avevo avvertita che sarei tornato dai miei genitori, che erano molto ansiosi che andassi con loro, essendo molto vecchio e malato; tuttavia, ho dato alla mia padrona tutto il tempo necessario per trovare una buona ragazza. Ne prese una e mi disse che sarei andato quando volevo, che non mi avrebbe mandato via. Oggi mi manda via all’inizio dell’inverno, e nel frattempo i miei genitori sono stati accolti dalle Piccole Sorelle dei Poveri e non chiedono più di me. Così eccomi per strada; non sapevo che pesci pigliare; mi sono raccomandato a San Giuseppe; ho fatto una novena di digiuni e una di comunioni; l’ho pregato con tutto il cuore; non gli ho chiesto altro che trovarmi un posto dove poter servire il buon Dio e amarlo fino al mio ultimo respiro. Ho pregato e pregato e non ho ottenuto nulla. Finalmente, un giorno, ho notato che ero più calmo; non ero più così tormentato: era certamente molto; mi sono rassegnato alla volontà del buon Dio. Ma non c’era posto, e la mia padrona mi fece soffrire il più possibile, ripetendo che ero libero di andarmene quando volevo, che sarebbe stata felice quando me ne fossi andato, e lo diceva a tutti. Il mio povero cuore era così malato che non ce la faceva più.

Finalmente, un mercoledì sera, andai davanti all’altare di San Giuseppe; ecco cosa gli dissi: «Buon San Giuseppe, non merito che tu mi ascolti, perché non prego abbastanza bene; se però vuoi ascoltarmi, porterò un’offerta al tuo altare, e il mercoledì vi brucerò due candele, e digiunerò in tuo onore». Dopo tutte queste belle promesse, esco tranquillamente, dicendo a me stessa: «Non mi preoccuperò più di nulla; San Giuseppe ha i miei affari nelle sue mani: che mi trovi un posto, che faccia quello che vuole».

Giovedì, mentre stavo cenando, ho sentito suonare il campanello, ho guardato e ho visto una persona vestita di nero. Era una mia amica e le ho detto: «Bene, eccoti qui! – Sì, disse lei, sono venuta a prenderti; il signor Preside ha bisogno di una cuoca, ed è là fuori sulla strada, che cammina aspettando noi.» Non le ho dato altra risposta che questa: «È stato San Giuseppe a trovarmi questo posto». Le assicuro, mio reverendo padre, che sarò fedele a tutte le mie promesse.

Maria L….

Così spesso nella vita, i problemi sembrano essere senza soluzione! Ma San Giuseppe, a cui Dio presta il suo potere, può risolvere tutto come un gioco da ragazzi. Perciò rivolgiamoci a lui con fede incrollabile in ogni nostro bisogno.

Altre storie...