Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

Gesù bussa alla porta del nostro cuore

Maria Stuarda, regina martire.

La regina Elisabetta, figlia del re Enrico VIII d’Inghilterra (1558-1603), fece arrestare Maria Stuarda, sua parente, che era cattolica e regina di Scozia, e dopo un processo che non fu altro che una commedia indegna, la condannò a morte (Maria Stuarda fu calunniata per aver causato la morte del marito e poi sposato il suo assassino. Schiller canta le lodi della nobile martire, ma la crede anche un’adultera e un’assassina del marito, cosa che recenti ricerche dimostrano essere falsa). Quando Maria Stuarda ricevette la condanna a morte, rimase abbastanza calma, non chiedendo altra grazia che quella di vedere il suo confessore imprigionato come lei per qualche istante. Ma ciò che non è negato al più grande criminale, Elisabetta lo negò a questa sfortunata regina per odio alla religione. Invece, le ha mandato un prete apostata, che era diventato protestante, per cercare di farle rinnegare la sua fede e rendere dolorosi i suoi ultimi momenti. Maria Stuarda, piena di santa indignazione, mandò via questo Giuda, e poco dopo fu decapitata.

Figlio mio, resta cattolico!

Una delle maggiori preoccupazioni dei pii genitori cattolici è quella di mantenere i loro figli nella fede. Un esempio commovente di queste cure materne ci è dato dalla granduchessa Margarita Sofia, moglie del duca Alberto di Wurtemberg. Stava per diventare regina quando Dio la chiamò a sé nel fiore degli anni, a 32 anni (1906). Sei bambini hanno pianto al capezzale della loro madre morente; uno di loro era il principe Filippo Alberto, l’erede al trono del Württemberg, la cui popolazione è prevalentemente protestante. Dopo aver baciato per l’ultima volta i suoi cari figli, la madre morente supplicava il suo primogenito: «Caro, resta cattolico! Poi si addormentò dolcemente ripetendo: «Signore, ho sperato in Te, non sarò confusa per l’eternità».

Coloro che conservano fedelmente la fede cattolica possono ripetere queste parole consolanti sul loro letto di morte. Fuori dalla Chiesa non c’è salvezza; cioè, chi è fuori dalla Chiesa per sua colpa non può essere salvato.

Altre storie...