Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Sacro Cuore di Gesu

Liberazione di uno schiavo di Satana.

Il seguente resoconto potrebbe farci tremare, ma ci riempirà di una sempre maggiore fiducia e ammirazione per la bontà del nostro Dio. Abbiamo ricevuto la seguente lettera poco tempo fa:

«Padre, il braccio di Dio non si accorcia. Ieri, un prodigio ha avuto luogo a mio favore. Lasciate che ve ne parli, affinché possiate, con me e con tutti coloro che lo leggeranno, esaltare l’infinita misericordia del Sacro Cuore di Gesù.

«Quando avevo dodici anni, fui messo in un grande collegio, gestito da insegnanti pieni di zelo e devozione. Ma, Padre, lo spirito del male, che era penetrato nel paradiso terrestre, è riuscito ad entrare anche nel nostro caro asilo… Fino ad allora ero stato un angelo, presto fui un demone:

«Avevo perso ogni senso di fede. Avevo perso ogni senso della fede. Quando mi si parlava di confessione, di comunione, di fiducia in Dio, rispondevo solo con un sorriso sardonico. Infine, un giorno, quando avevo appena fatto una lezione di pianoforte, annoiato dalle ammonizioni che i miei buoni maestri continuavano a darmi, gridai disperato: “Satana, ti do il mio cuore! Vieni a prenderlo, è tuo senza ritorno!”

«Da quel momento non ci fu più felicità per me. Satana, che era diventato il mio padrone, non mi lasciò riposare un momento… Tuttavia, Padre, non devo lasciarle ignorare una cosa… Poiché non amavo più né Dio né i santi, avevo ancora un po’ di fiducia in Maria.

«Il rimorso mi dilaniava, ma non avevo il coraggio di ammettere la mia condizione. Tuttavia, una persona devota che si occupava di me lo capiva, perché non avevo quell’allegria che accompagna sempre una buona coscienza. Quando sorridevo, con un’aria forzata, si era quasi tentati di esclamare: «È un sorriso di Satana! e non ci si sarebbe sbagliati.

«Infine, mi è stato chiesto di fare una novena al Sacro Cuore di Gesù, attraverso la Madonna. Ho acconsentito volentieri. Fin dai primi giorni, mi sono sentito cambiato. La novena si è conclusa con una messa in onore del Cuore di Gesù. Da quel momento, la grazia ha lavorato su di me così tanto che sono tornato in grazia con Dio attraverso una buona confessione, e oggi sono pienamente disposto a dare tutto il mio cuore a Gesù e a lavorare con tutta la mia anima per diventare santo. Per otto anni sono stato il nemico di Dio. Oh, pregate, pregate per me; e se volete, mettete questo fatto nel Messaggero della rivista Cuore di Gesù».

Altre storie...