Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

SacreCoeur2tone

Dal Suo tabernacolo, Gesù ci chiama.

Nostro Signore Gesù Cristo dimora nella Santa Eucaristia solo per riversare abbondantemente nelle nostre anime la bontà di cui è ricolmo. Sant’Ambrogio ci dice: «In qualsiasi stato ti trovi, sia che tu sia dominato dal peccato, sia che tu stia cercando di liberarti dalla sua tirannia e di correggere le tue imperfezioni, sia che tu abbia già fatto progressi nella virtù, visita il tuo Salvatore nel Suo adorabile Sacramento, lì troverai tutto ciò di cui hai bisogno. – Vuoi guarire le ferite della tua anima? Gesù Cristo è un medico eccellente. Gemi sotto il peso dei tuoi peccati? Egli ti libererà da loro, perché è la giustizia stessa. Se avete bisogno di aiuto, Lui è la forza; se temete la morte, Lui è la vita; se desiderate la felicità eterna, Lui è la via per raggiungerla; se fuggite dalle tenebre, Lui è la luce; se cercate il cibo per la vostra anima, Lui è il Pane vivo.»

Ascoltiamo l’appello urgente del Suo Cuore:

Venite a Me, perché Io Mi faccio vostro cibo, vostra bevanda…

Venite a Me, perché voglio essere il vostro antidoto contro il peccato quotidiano.

Venite a Me, perché l’Eucaristia è l’unione, del tutto fiduciosa, della sposa con lo Sposo.

Venite a Me, perché in Me trovate, con l’unione, tutte le virtù divine.

Venite a Me, perché Io sono Colui che ha sofferto e che si avvicina a voi, in voi, per insegnarvi, incoraggiarvi, aiutarvi a soffrire.

Venite a Me, perché in Me palpita la pienezza della vita.

Venite a Me, perché Io sono la Fonte infinita dell’adorazione e della preghiera…

Venite dunque a Me, voi che siete oppressi, e Io vi solleverò; voi che vi affaticate, e Io vi aiuterò; voi che siete tentati, e Io vi sosterrò; voi che siete nel dolore, e soffriremo insieme; voi che siete nella gioia, e Io santificherò le vostre gioie. E voi che siete malati e non potete venire a Me, Io verrò da voi se Mi chiamate.

Venite a Me, da tutte le condizioni e da tutti gli stati provvidenziali della vita, venite da tutti i tempi e da tutti i paesi, venite dal trono, venite dalla casetta, venite dalle città o dai deserti… Perché Io sono Colui che vi aspetta, all’Altare e al Tabernacolo, Io il Re, Io l’Operaio, Io il Povero, Io la Vita, la Verità, la Via…

Venite a Me, per fare comunella, per nutrirvi della Mia Carne e del Mio Sangue, della Mia Anima, della Mia Divinità e della Mia Persona. Venite, mangiate di Me e vivrete di Me.

Venite a Me, con il desiderio di comunione, desiderate che il Mio Corpo e il Mio Sangue e, attraverso di essi, tutto il Mio essere, custodiscano la vostra anima per la vita eterna.

Venite a Me, partecipando alla Santa Messa, alle Esposizioni che vengono fatte su di Me, alle Benedizioni in cui Mi piace riversare su di voi le Mie grazie. Venite a Me, per parlarmi e per sentirmi raccontare di nuovo il Mio Vangelo, quello che ho detto in passato per la Mia Chiesa e per voi…

Venite a Me, con un ricordo frequente, amorevole se credete che vi amo, ardente se Mi trovate degno del vostro ardore.

Venite a Me, con ogni azione santa e ogni croce da portare, come con passi che vi avvicinano a Me.

Venite a Me, attraverso l’unione, l’intimità, il cuore a cuore, la donazione reciproca. Questa è la grazia speciale dell’Eucaristia. Non si tratta solo di aumentare la grazia santificante: tutti i sacramenti del vivente lo fanno, ma, aumentandola più di tutti gli altri, forse più di tutti gli altri insieme, è sua proprietà nutrirla, farle produrre il suo fiore, il suo frutto, mantenere nell’anima l’atto di amore incessante che la unisce indissolubilmente a Gesù.