Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

Sacra Famiglia - Gesù Maria Giuseppe

Un’attesa di dodici ore.

Il re Federico VII di Danimarca, che era molto affabile, vide un giorno, quando era ancora principe ereditario, una carrozza che aspettava da diverse ore nelle vicinanze del castello di Odensée.

Il principe fece due chiacchiere con il cocchiere e seppe che aveva portato un ufficiale e che doveva aspettare la fine della visita. Andando al ballo alle dieci di sera, il principe vide il cocchiere nello stesso posto, e tornando dal ballo verso le quattro del mattino, vide il suo uomo ancora nello stesso posto. Il principe si indignò, diede al cocchiere una moneta d’argento e gli disse di tornare indietro. All’inizio l’uomo fece finta di niente. Ma il principe si fece riconoscere e promise di assumersi la piena responsabilità; al che il cocchiere se ne andò. Quando non riuscì più a trovare la carrozza, l’ufficiale si scagliò contro il cocchiere. Quando tornò trovò un inviato del principe che lo aveva convocato a palazzo per le otto. Ma l’ufficiale ha dovuto aspettare. Scattarono le dieci, suonò il mezzogiorno, l’ufficiale pensò che poteva essere invitato a cena. Non doveva essere così. Erano le 8 di sera e il nostro uomo si sentiva affamato e arrabbiato. Finalmente, dopo 12 ore di attesa, il principe lo mandò a chiamare, lo accolse con la massima cortesia e gli disse: «Signore, è solo un’inezia, volevo dirle che sono stato io a ordinare a questo povero diavolo, che l’ha aspettata per 12 ore, di tornare. Penso, va da sé, che non lo preoccupi per questo». L’ufficiale capì lo scopo di questa singolare udienza, e da allora in poi mostrò più compassione per il suo vicino.

Dio ci tratterà allo stesso modo. Coloro che sono stati spietati con gli altri languiranno a lungo in purgatorio.

Altre storie...