Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

San Giuseppe

Famiglia salvata da una rapina.

Raynaude, presso il Mas-d’Azil (Ariège).

Durante il mese di gennaio, il più grande creditore di San Giuseppe, che aveva prestato trecento franchi per la sua Opera di Raynaude, fu pagato interamente. Mentre dormiva profondamente nella sua casa di campagna, insieme alla sua famiglia e alla sua servitù, una voce molto forte e vibrante suonò nelle sue orecchie e lo svegliò con queste parole, che sentì molto bene: «Stai attento!». Ha raccontato alla sua famiglia le sue impressioni e le sue paure. Bisogna aggiungere che il suo sonno è diventato più leggero. La notte del secondo giorno, mentre cercava invano di addormentarsi, i cani abbaiavano in modo straordinario, le oche facevano risuonare la casa con le loro grida stridule, i buoi ruggivano e le pecore belavano. Tutto il bestiame è spaventato nella stalla; l’abitazione è messa a piedi, e si scopre una banda di ladri che si aggira intorno alla casa e cerca di entrare forzando le serrature. La voce che aveva detto al maestro di stare attento non era una chimera. Abbiamo opposto una buona resistenza. Questi banditi mollano la presa e fuggono solo quando vedono che siamo all’erta e sentono un colpo di pistola. Il primo pensiero che venne a questa pia famiglia fu che San Giuseppe, nel quale avevano una fiducia cieca, li aveva liberati dal pericolo e aveva pagato loro i trecento franchi con un servizio di segnalazione. Può essere altrimenti?

(Ant. Rousse, parroco).

Santa Teresa d’Avila ci dice che il grande San Giuseppe ci aiuta in tutte le nostre necessità; cosa non farà quando c’è un impegno preso tra noi e lui, o se offriamo un sacrificio per la sua gloria!

Altre storie...