Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

Gesù bussa alla porta del nostro cuore

L’altruismo di Windhorst (+ 1891).

Durante il famoso «Kultutkampf» tedesco, il più famoso e impavido difensore della Chiesa cattolica fu il grande oratore Windhorst, ex presidente del ministero hannoveriano. Era il leader del Centro nel Reichstag, che contava più di 100 membri, e alla fine costrinse il principe di Bismark ad abolire molte leggi ostili alla Chiesa. Un giorno l’imperatore austriaco Francesco Giuseppe gli fece l’offerta molto vantaggiosa di essere il tutore del principe ancora minorenne di Thurn e Taxis. Questa posizione gli avrebbe portato un reddito annuo di 120.000 franchi, più, in caso di morte, una pensione per la sua vedova e i suoi figli. Cosa fece il vecchio, che viveva solo con la pensione che riceveva come ex ministro? Prima consultò due vescovi esiliati, che gli consigliarono di non lasciare la lotta e di rimanere nella breccia dove Dio lo aveva posto. Windhorst tornò ad Hannover e disse all’imperatore Francesco che non poteva accettare la sua proposta.

Windhorst rifiutò quindi le ricchezze e preferì vivere in povertà nella sua patria piuttosto che disertare il campo d’onore dove avrebbe potuto difendere la Chiesa. In questo modo ha valutato la ricompensa eterna che ha ottenuto più delle ricchezze passeggere di questo mondo. Aveva il dono della saggezza.

Una risposta vessatoria.

Notker, un pio e dotto monaco di San Gallo (+ 912), fu spesso consultato da Carlo il Grande. Quando l’imperatore andò a trovarlo, un signore del suo seguito voleva umiliare pubblicamente il santo uomo, che invidiava. Mentre Notker stava pregando in chiesa, questo cortigiano gli fece la seguente domanda: «Dimmi, sant’uomo, cosa sta facendo il buon Dio in cielo?» Notker gli rispose severamente: «Ti dirò: Egli innalza gli umili e abbassa i superbi». I cortigiani risero e il signore uscì per la vergogna. Lo stesso giorno cadde da cavallo e si ruppe una gamba.

Vediamo che lo Spirito Santo sa come ispirare i giusti a rispondere secondo le circostanze. Notker aveva il dono del buon consiglio.

Altre storie...