Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

Gesù bussa alla porta del nostro cuore

Come posso ricompensarti?

Un generale ungherese, di Praga, essendo malato, aveva una povera Suora dell’ospedale che si occupava di lui, che si dedicava giorno e notte, dimenticando il proprio riposo. Questa vita di sacrificio e di completo altruismo per un ferito straniero e sconosciuto toccò il cuore del valoroso soldato, ed egli disse alla sorella: «Se solo sapessi un modo per compiacervi un po’, per ricompensarvi di tutte le cure che mi date! – Signore, rispose la Suora, la più grande gioia che potete darmi è quella di ricevere gli ultimi sacramenti.» Immediatamente il generale mandò a chiamare un prete, si confessò e ricevette il santo viatico.

Pensare soprattutto ai beni eterni è avere il dono della saggezza.

L’imperatore Ottone III e San Nilo.

Nel decimo secolo, un dotto monaco di nome Nil viveva in un convento italiano. Durante la sua spedizione in Italia, l’imperatore Ottone III andò a visitarlo. Quando vide le capanne basse e strette che componevano il monastero, esclamò: «Questi sono davvero i tabernacoli di Israele nel deserto. Questi sono gli abitanti del regno dei cieli; la terra non è la loro casa, e vi si considerano solo come viaggiatori». Otto offrì allora al Santo un altro convento, con entrate che avrebbero assicurato l’esistenza dei monaci. «Colui che si è preso cura di loro fino ad ora, rispose Nil, si prenderà ancora più cura di loro, quando li avrò lasciati. – Chiedimi allora come faresti con tuo figlio quello che vuoi», rispose Otto. San Nilo, premendo la mano sul cuore dell’imperatore: «Pensa, gli disse, alla salvezza della tua anima, perché un giorno morirai come ogni altro uomo, e come ogni altro dovrai rendere conto a Dio della tua vita». Queste parole fecero una profonda impressione sul giovane imperatore, che presto morì da eroe in terra straniera.

San Nil, che avrebbe potuto chiedere ogni tipo di beni, li disprezzava perché conosceva il valore dell’anima umana. Possedeva il dono della saggezza.

Altre storie...