Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Nostra Signora dell'Assunzione

Il salvataggio di un ufficiale dell’esercito francese.

Raymond era stato educato da una madre molto cristiana nei sentimenti di vera pietà e negli esercizi della religione. Quando entrò in una prestigiosa scuola militare, i principi religiosi del giovane si erano finalmente radicati. Ma mentre perdeva la sua fede, la sua innocenza e tutte le sue pratiche religiose, conservava un affetto filiale per la Santa Vergine. Durante venticinque anni della vita più libera e tempestosa, non aveva perso un solo giorno per recitare il suo Memorare, piissima Virgo Maria, e per raccomandarsi alla protezione della Regina del cielo e della terra. Non tutto è felicità nel modo delle passioni. Il nostro ufficiale ha trovato solo la completa rovina della sua anima, della sua salute, della sua fortuna e del suo onore.

Disperato, quindi, come spesso accade, per rimediare alle disgrazie di tutti i tipi che si abbattevano su di lui nello stesso momento, decise di porre fine a una vita che era diventata un peso per lui. Un giorno tentò di asfissiarsi; ma o non aveva preso tutte le precauzioni fatali, o piuttosto, la sua madre celeste lo protesse da una fine così triste. Il giorno dopo si ritrovò vivo sul letto dove si era gettato per morire. Decise allora di farsi saltare il cervello; ma prima di realizzare questo orribile piano, volle vedere per l’ultima volta l’unico amico che le sue disgrazie gli avevano lasciato, e affidargli una lettera contenente le sue ultime volontà. In questa corsa passò davanti alla basilica di Nostra Signora delle Vittorie: una forza che non poteva controllare lo costrinse ad entrare nell’augusto santuario. Cadde in ginocchio davanti all’immagine della Beata Vergine e pronunciò la sua invocazione quotidiana a Maria; non aveva finito la sua preghiera quando si trovò completamente cambiato in un istante. La speranza, tornata nel suo cuore, aveva scacciato ogni pensiero di suicidio, e il desiderio di porre fine alla sua vita era stato sostituito da una ferma e sincera risoluzione di porre fine ai suoi disturbi. In breve, un’ora dopo, era ai piedi di un santo prete della Madeleine (Padre de Rayneval) e stava purificando la sua anima con la confessione delle sue colpe e con le lacrime di pentimento. Abbiamo questo fatto dalla bocca di questo venerabile ecclesiastico, che il penitente autorizzò a pubblicare questi dettagli della sua conversione, mentre aspettava che lo facesse lui stesso come testimonianza della sua gratitudine a Maria e per l’edificazione della Chiesa.

Si farebbero numerosi volumi su tutti i prodigi di questo tipo che il ricordo o l’invocazione di Maria opera ogni giorno, ravvivando la speranza nelle anime più disperate.

(Trattato sul culto della Beata Vergine, di Padre Ventura, 1859, p. 92).

Altre storie...