Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Nostra Signora dell'Assunzione

La fiducia incrollabile di un soldato.

Un pio soldato ci ha parlato di un segnale della protezione di Maria. Fu durante l’assalto mortale a Sebastopoli. Il suo reggimento era destinato a marciare per primo; per la maggioranza, la morte era già certa. Il nostro coraggioso soldato voleva confessarsi e fare la comunione. Al suo fianco, i suoi compagni piangenti pensavano di vedere il sole per l’ultima volta; si rammaricavano di morire così lontano dalla patria, e grandi lacrime amare scorrevano sulle guance di questi rozzi soldati.

«Era il dovere, bisognava andare davanti alla morte, mi disse il soldato; mi rassegnai. Mi sono affidato a Maria, ma non le ho chiesto nulla. A mezzogiorno è iniziato il fuoco assassino. Non ero affatto intimidito; tutto quello che potevo vedere erano bombe infuocate, palle di cannone e proiettili che oscuravano il cielo. La morte stava mietendo senza pietà le sue vittime. Per me, i miei pensieri erano interamente in cielo e in Maria.»

Quanto è grande la bontà della Regina del Cielo! Trasportato dal suo ardore, il nostro coraggioso soldato, dopo aver attraversato le trincee, si trovò per un momento solo di fronte a una colonna di russi. Alla vista improvvisa di questo pericolo, si fermò e, meraviglia, il nemico non fece fuoco su di lui. Alla fine di questa giornata sanguinosa, rimanevano solo tredici uomini della sua compagnia. Maria lo aveva salvato.

Altre storie...