Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Nostra Signora di La Salette

Nostra Signora di La Salette, «Riconciliatrice dei peccatori»

Nel comune di La Motte-Servolex, un vecchio ottantenne, empio Voltairiano, stava per morire, e morire con la bestemmia sulle labbra! Vicino a lui, tuttavia, c’era un angelo della preghiera e della devozione: la sua pia figlia era lì, inchiodata al suo capezzale nel dolore, seguendo ansiosamente lo spaventoso progresso del male, implorando incessantemente la conversione del suo sfortunato padre. Ma, ahimè, non osava azzardare una parola religiosa al suo orecchio, né tanto meno offrirgli l’aiuto della Chiesa; perché il nome di un prete, come quello di Dio, era sufficiente ad eccitare la rabbia del moribondo e a farlo balzare sul letto pronunciando le più terribili imprecazioni… La povera bambina rimase quindi in silenzio, e la preghiera fu la sua unica risorsa… Oh, con quanto ardore la offriva per la salvezza di suo padre! Come pregò Maria, Consolatrice degli afflitti, di venire in suo aiuto! Improvvisamente disse a se stessa: «Se mescolassi la bevanda di mio padre con l’acqua miracolosa della tua fonte, o Nostra Signora di La Salette, riconciliatrice dei peccatori! Buona Madre, non vorresti farne un rimedio per la sua anima?» E subito la sua mano versa segretamente alcune gocce di quest’acqua benedetta nella pozione prescritta per suo padre, mentre il suo cuore ripete molte volte: «O Nostra Signora di La Salette, riconciliatrice dei peccatori, io lo affido a Te; Tu lo salverai! Tu lo salverai!…»

M. André prese la bevanda salutare senza sospettare la pia frode, e poco dopo si addormentò tranquillamente. Sua figlia stava ancora pregando, prostrata ai piedi del suo letto, quando improvvisamente orribili convulsioni, segni infausti di una morte imminente, interruppero il breve sonno del paziente. Le ombre della morte stavano già velando il suo volto… ancora qualche minuto e tutto sarebbe finito…

«O Nostra Signora della Salette», grida la signorina Amélie nella più indicibile angoscia, «Nostra Signora della Salette, riconciliatrice dei peccatori, l’ho affidato a Te… salva, salva mio padre!» In quel momento, il moribondo aprì gli occhi: «Mia figlia…, mia figlia… un prete! Presto… presto… un prete!…» Sua figlia si precipitò a cercare il ministro di Dio: egli fu presto trovato e venne di corsa… M. André si confessò con tutti i segni del pentimento più sincero; e, da un empio incallito, la grazia rigeneratrice fece in pochi minuti un cristiano docile e fervente!

Alcune gocce d’acqua prelevate da questa fontana, e un’invocazione a Nostra Signora della Salette, furono sufficienti per ottenere un doppio miracolo: Maria volle che M. André recuperasse sia la sua anima che il suo corpo. Questo buon vecchio consacrò la vita che gli era stata donata a pubblicizzare le misericordie del Signore e la potenza di Nostra Signora di La Salette. Il suo fervore edificava la sua famiglia e tutti coloro che gli stavano vicino.

Altre storie...