Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

La Madonna del Rosario

Il rosario dei bambini pagani

All’inizio del XIX secolo, un sacerdote entrò nelle isole di Fernando-Po e Amban. Fu molto sorpreso di trovare una croce rozzamente costruita sulla riva non lontano dal mare, e intorno ad essa un gruppo di bambini indigeni, tra i quali c’era un bambino bianco. Recitavano il rosario ad alta voce in spagnolo. Vedendo il prete, il bambino esclamò: «Un prete!» e tutti gli altri girarono immediatamente la testa. Il missionario si avvicinò e chiese al bambino, che poteva avere dieci anni, di portarlo a casa dei suoi genitori. «Non ho genitori qui», rispose, «sono stato gettato in quest’isola da un naufragio e alcune persone mi hanno accolto. Ricordando gli insegnamenti di mia madre, che mi raccomandava di recitare il rosario ogni giorno, ho cominciato a recitarlo. Siccome non avevo una statua della Santa Vergine e non sapevo come farne una, ho fatto questa croce davanti alla quale vengo a dire le mie preghiere ogni giorno. I miei piccoli amici vengono lì con me, e ho cercato di insegnare loro l’Ave Maria, in modo che possiamo dire il Rosario insieme».

Il missionario chiese al bambino da quanto tempo era sull’isola. «Non lo so esattamente», rispose, «ma mi sembra che debba essere molto tempo; perché il tempo mi sembrava lungo, lontano da papà e mamma». Il bambino condusse il sacerdote alla casa che lo aveva accolto, e questa brava gente lo ricevette con grande rispetto. Il giorno successivo il missionario ha presieduto la recita del rosario, alla quale hanno partecipato diverse famiglie. Rivolgeva loro qualche parola; andava anche di famiglia in famiglia, e ben presto, sotto la protezione della Regina del Rosario, si formò un fervente cristianesimo, sviluppato dall’arrivo di altri uomini apostolici. Uno di questi, tornando in Spagna, portò con sé il bambino. Il bambino ebbe la fortuna di ritrovare i suoi genitori, scampati come lui al naufragio. Raccontò loro della bontà di Maria nei suoi esilio e degli effetti prodigiosi del rosario nell’esilio in cui aveva vissuto.

Altre storie...