Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

Sacra Famiglia

Dio illumina ogni uomo che viene in questo mondo. (Vangelo, S. Giovanni 1, 9)

Quando San Francesco Saverio venne in Giappone a predicare il Vangelo per la prima volta, i suoi ascoltatori si lamentarono che Dio li aveva abbandonati per tanto tempo e che i loro antenati erano dannati per non aver avuto fede. Il Santo li istruì così: «Se i vostri antenati hanno seguito fedelmente i lumi della loro ragione e della loro coscienza, Dio li avrà illuminati interiormente per non lasciarli morire senza fede. Altrimenti sono dannati, e giustamente». – San Tommaso d’Aquino insegna anche che, se l’uomo più selvaggio segue l’impulso della sua ragione, evita il male e fa il bene, Dio gli comunicherà i mezzi necessari alla salvezza, o per un’ispirazione interiore o per un inviato speciale.

Non tutti i pagani sono quindi dannati. Il loro destino eterno dipende dalla loro conformità alla legge naturale scritta nel cuore di ogni essere umano.

San Giustino, il filosofo e il vecchio, sulle rive del Tevere.

San Giustino, che subì il martirio nel 166, era stato originariamente un pagano e nella sua giovinezza si era dedicato allo studio della filosofia: ne aveva studiato tutti i sistemi senza aver trovato riposo mentale. Un giorno, mentre camminava lungo le rive del Tevere a Roma, riflettendo su questioni filosofiche, incontrò un vecchio che lo salutò e gli chiese a cosa stesse pensando; Justin rispose che stava pensando a problemi filosofici e che era alla ricerca della verità. Il vecchio gli disse che nessun filosofo l’aveva trovata, ma che era nei libri sacri dei cristiani; che questi libri, scritti da uomini ispirati da Dio, contenevano la risposta a tutti i problemi dell’origine e della fine delle cose. Justin ottenne questi libri, li studiò seriamente e presto arrivò alla convinzione che il cristianesimo era la verità. Fu battezzato e divenne uno zelante sostenitore (apologeta) della religione. Intorno agli anni 150-160, pubblicò diverse suppliche o scuse a favore dei cristiani contro le calunnie dei pagani, che indirizzò anche agli imperatori. Denunciato dal filosofo Crescent, Giustino fu imprigionato, e poiché si rifiutò di sacrificare agli idoli, fu flagellato e decapitato.

Dio dà la grazia della fede a coloro che cercano sinceramente la verità.

Altre storie...