Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Sacra Famiglia

Dio illumina ogni uomo che viene in questo mondo. (Vangelo, S. Giovanni 1, 9)

Quando San Francesco Saverio venne in Giappone a predicare il Vangelo per la prima volta, i suoi ascoltatori si lamentarono che Dio li aveva abbandonati per tanto tempo e che i loro antenati erano dannati per non aver avuto fede. Il Santo li istruì così: «Se i vostri antenati hanno seguito fedelmente i lumi della loro ragione e della loro coscienza, Dio li avrà illuminati interiormente per non lasciarli morire senza fede. Altrimenti sono dannati, e giustamente». – San Tommaso d’Aquino insegna anche che, se l’uomo più selvaggio segue l’impulso della sua ragione, evita il male e fa il bene, Dio gli comunicherà i mezzi necessari alla salvezza, o per un’ispirazione interiore o per un inviato speciale.

Non tutti i pagani sono quindi dannati. Il loro destino eterno dipende dalla loro conformità alla legge naturale scritta nel cuore di ogni essere umano.

San Giustino, il filosofo e il vecchio, sulle rive del Tevere.

San Giustino, che subì il martirio nel 166, era stato originariamente un pagano e nella sua giovinezza si era dedicato allo studio della filosofia: ne aveva studiato tutti i sistemi senza aver trovato riposo mentale. Un giorno, mentre camminava lungo le rive del Tevere a Roma, riflettendo su questioni filosofiche, incontrò un vecchio che lo salutò e gli chiese a cosa stesse pensando; Justin rispose che stava pensando a problemi filosofici e che era alla ricerca della verità. Il vecchio gli disse che nessun filosofo l’aveva trovata, ma che era nei libri sacri dei cristiani; che questi libri, scritti da uomini ispirati da Dio, contenevano la risposta a tutti i problemi dell’origine e della fine delle cose. Justin ottenne questi libri, li studiò seriamente e presto arrivò alla convinzione che il cristianesimo era la verità. Fu battezzato e divenne uno zelante sostenitore (apologeta) della religione. Intorno agli anni 150-160, pubblicò diverse suppliche o scuse a favore dei cristiani contro le calunnie dei pagani, che indirizzò anche agli imperatori. Denunciato dal filosofo Crescent, Giustino fu imprigionato, e poiché si rifiutò di sacrificare agli idoli, fu flagellato e decapitato.

Dio dà la grazia della fede a coloro che cercano sinceramente la verità.

Altre storie...