Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Sacra Famiglia - Gesù Maria Giuseppe

Due bambine saltano dalla finestra.

Il 13 febbraio 1856 il tocsin svegliò gli abitanti del villaggio di Zams nel Tirolo in piena notte. Due delle case più grandi stavano bruciando, e gli abitanti di una di esse ebbero appena il tempo di fuggire su per le scale in fiamme. Nella loro paura avevano dimenticato due bambine che dormivano in una soffitta. I due bambine – due ragazze di 8 e 12 anni – si sono svegliati solo quando una parte del pavimento è affondata. Saltarono giù dal letto e cercarono di aprire la porta, ma il fumo denso minacciava di soffocarli. Vedendo che non potevano uscire dalla porta, il più anziano disse al più giovane: «Io mi butto dalla finestra; se non mi faccio male, tu mi seguirai. Poi saltò giù, gridando ad alta voce: «Angelo buono, aiutami». Cadde a terra e si rialzò sana e salva, gridando: «Vieni presto, Giovanna, non mi sono fatta male». Giovanna ha rischiato un salto ed è stata protetta dall’angelo buono come sua sorella. – La gioia dei genitori, vedendo i loro figlie miracolosamente salvati, fu sconfinata; caddero in ginocchio e resero grazie a Dio.

Un ragazzo di Schwyz salvato dal suo angelo buono.

Una madre stava recitando la preghiera del mattino con il suo bambino; quando la madre volle finire, il bambino le disse: «Mamma, devo pregare ancora l’angelo buono». Dopo la preghiera andò nella foresta, dove suo padre stava lavorando, e mentre si avvicinava, una grande quercia veniva abbattuta. Purtroppo la quercia è caduta sul lato dove si trovava il bambino. Gli operai gridarono, ma era troppo tardi: l’albero era caduto sul bambino. I boscaioli corsero da lui, pensando che fosse morto, ma con grande sorpresa lo trovarono intatto tra i rami.

Quanto è bello invocare l’angelo buono prima di una gara o di qualsiasi altra impresa!

Altre storie...