Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

San Giuseppe

San Giuseppe ispira la devozione a Maria.

A volte si è detto che una devozione è dannosa per l’altra. Ecco una prova del contrario: un bambino aveva la felice abitudine di recitare il rosario intero ogni giorno. Il mese di San Giuseppe sta arrivando. Il bambino, pensate, lascerà lì il suo rosario e la sua devozione a Maria. Non è così: il bambino dice sempre il suo rosario in onore della Beata Vergine, e inoltre dice anche tutto il rosario di San Giuseppe ogni giorno, aggiungendo: «Non devo prendere dalla buona Madre per dare a San Giuseppe; devo essere un po’ più generoso per attirare le grazie di entrambi. Amo bene San Giuseppe, ma non dimentico la Beata Vergine».

Premiata la devozione alla Sacra Famiglia.

Un pio mercante di Valencia, in Spagna, faceva una pratica devozionale speciale ogni anno il giorno di Natale in onore di Gesù, Maria e Giuseppe. Questa pratica consisteva nel ricevere tre poveri, un vecchio, una donna e un bambino piccolo, alla sua tavola in quel giorno. La fede gli rappresentava come infallibilmente vera questa parola del Salvatore, che qualunque cosa si faccia a un povero, la si fa a se stesso. Ecco perché, nel trattare questi tre poveri, credeva di trattare Gesù, Maria e Giuseppe in persona. Questo caritatevole mercante apparve, dopo la sua morte, ad alcune persone pie che pregavano per lui, e disse loro che al momento del suo ultimo passaggio, Gesù, Maria e Giuseppe erano venuti a visitarlo e gli avevano rivolto questo invito: «Poiché durante la tua vita ci hai ricevuto tutti e tre nella tua casa, veniamo oggi tutti e tre a riceverti nella nostra. Aggiunse che avevano immediatamente preso la sua anima e l’avevano condotta alla festa eterna del Paradiso. Felice mercante, che ha saputo fare uno scambio così vantaggioso, e mettere così i suoi fondi nelle mani di Gesù, Maria e Giuseppe!

I Santi del cielo, i nostri predecessori, sono molto sensibili al minimo gesto di devozione da parte nostra. Non sono mai ingrati e ce lo restituiscono a profusione.

Altre storie...