Se non riuscite a trovare quello che state cercando, scriveteci:
apotres@magnificat.ca

Vite dei Santi: sanctoral.com

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Représentation unique de la Crèche.

Le charme de l'Enfant-Dieu vous fera oublier vos soucis, vos chagrins.
Jésus vous offre le cadeau d'un coeur d'enfant rempli d'amour,
de paix et de bonheur véritable.

Les services sont gratuits.

Horaire:

Messe de Minuit:
Messe du jour:
Visite de la Crèche:

Messe de Minuit:
Messe de Minuit:

25 décembre, 00:00 h.
25 décembre, 10:00 h.
25 déc. au 31 janv., 9 h - 18 h

1 janvier, 00:00 h.
6 janvier, 00:00 h.

Messe de Minuit: 25 décembre, 00:00 h.
Messe du jour: 25 décembre, 10:00 h.
Visite de la Crèche: 25 déc.-31 janvier, 9 h-18 h.

Messe de Minuit: 1 janvier, 00:00 h.
Messe de Minuit: 6 janvier, 00:00 h.

Réservation:

(819) 688-5225

Notre adresse:

290 7e rang - Mont-Tremblant - Québec - Canada - J8E 1Y4

Una storia per ogni giorno...

San Giuseppe

Felice incidente ottenuto per intercessione di San Giuseppe.

Ecco una novità della protezione di San Giuseppe che abbiamo da una fonte molto affidabile.

In un sobborgo di Nantes, una persona pia era occupata in una farmacia privata a preparare rimedi per i poveri malati che non avevano i mezzi per procurarseli altrove. Un giorno, un ragazzo venne da lei, chiedendole di dargli un rimedio per la sua madre pericolosamente malata. Dopo aver letto rapidamente la prescrizione del medico, questa persona caritatevole, piena di devozione per l’infelice, si affrettò a comporre la medicina richiesta e a darla al ragazzo, in modo che potesse portarla senza indugio alla malata. Ma, ahimè, qualche tempo dopo la partenza del giovane commissario, si rese conto di aver commesso un errore nel rimedio, e che la pozione che aveva preparato poteva dare la morte alla sfortunata donna che la prendeva. Immediatamente un tremito nervoso agitò tutto il suo corpo, un sudore freddo le coprì la fronte. Cosa dovrebbe fare? Correre dietro al bambino? Ma non sapeva da che parte fosse andato. Non sapendo quali mezzi prendere per evitare questa disgrazia, si getta ai piedi di una statua di San Giuseppe, posta in una piccola nicchia al centro della farmacia, e, animata dalla più viva fiducia:

«Grande Santo», gli disse lei, con voce piena di lacrime, «vieni in mio aiuto, fa’, ti prego, che l’ampolla si rompa e non ne rimanga una sola goccia». Pochi minuti dopo aver rivolto la sua fervente supplica al casto Sposo di Maria, il Consolatore degli afflitti, sentì bussare alla porta. Aprì la porta con un brivido; le sembrava che la temuta notizia fatale fosse stata annunciata. Ma, oh felicità, vede il ragazzo tutto confuso, che le dice piangendo: «Ho avuto la sfortuna di rompere la mia fiala che conteneva il rimedio che mi hai dato, non ne è rimasta una goccia.»

È più facile capire che esprimere quale gioia riempì il cuore di questa persona caritatevole quando vide con quale amore e prontezza San Giuseppe aveva risposto alla sua preghiera.

Se questo esempio testimonia la potenza di San Giuseppe, ci insegna anche a non lasciarci fermare dai contrattempi e dagli incidenti temporali. Un giorno, nell’Eternità, scopriremo come le minuzie della nostra vita sono state orchestrate da Dio, Creatore e Maestro di tutte le cose.

Altre storie...