Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

La Sacra Famiglia in preghiera

Pazienza eroica di San Giovanni di Dio

Un giorno in cui San Giovanni di Dio era uscito di buon mattino per chiedere l’elemosina, stava attraversando la grande via Gomelez, che era già piena di gente, quando improvvisamente si vide di fronte un gran signore che andava verso l’Alhambra e camminava lungo la strada. Perché a Granada, dove le strade principali sono a volta a causa degli acquedotti, le carrozze sono vietate. Era impossibile per lui mettersi bene da una parte, spinto com’era dalla folla e imbarazzato da un grande cesto che aveva sul braccio. Questo cesto afferrò, suo malgrado, il cappotto del signore e glielo tolse dalla spalla. L’orgoglioso spagnolo lo sfidò con rabbia: «Sciocco, disse, fai attenzione a dove cammini. – Perdonami, fratello, rispose il santo, non l’ho fatto apposta». Era abituato a parlare così a tutti. Ma il gentiluomo, colpito al vivo nel sentirsi trattare così familiarmente da un misero sconosciuto, non poté più contenersi e gli diede un colpo. «Ah, me lo sono meritato, disse Giovanni, e puoi darmi un secondo». Il nobile signore, ancora più indignato per non aver ricevuto scuse, fece cenno ai valletti che aveva nel suo seguito di liberarlo da quell’uomo maleducato e di castigarlo con importanza. Fu subito una scena di bastonate e pugni, che fermò tutti i passanti. Al rumore che si faceva, Juan di Torre, un uomo d’onore del quartiere, corse su e, vedendo cosa stava succedendo, «Allora, fratello Giovanni di Dio, gridò, che cosa c’è?». Al nome del santo, il signore si voltò con stupore e sgomento; si fece avanti per gettarsi ai suoi piedi: «Sei tu, dunque, disse, di cui tutto il mondo parla con tali lodi?».

Il Santo lo sollevò avidamente; alla fine si abbracciarono, implorando il reciproco perdono, e si separarono. Il signore lo fece invitare, poco dopo, a venire a cenare a casa sua; ma non poté ottenerlo, senza dubbio perché il Santo prevedeva che sarebbe stato ricevuto con onore. Ha risposto che la cura dell’ospedale non gli ha dato il tempo. Ma questo non poteva impedire a questo generoso signore di inviargli cinquanta corone d’oro.

Altre storie...