Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

La Madonna del Rosario

Come la Beata Vergine paga un servizio fornito

Ai confini dell’Olanda e della Germania, nelle vicinanze di Nijmegen, si trova il villaggio di Kevelaer, dove molti pellegrini vanno ogni anno per onorare un’immagine miracolosa di Maria. Tra gli autisti delle macchine che trasportavano i pellegrini c’era un buon padre di famiglia, protestante di nascita. Ispirato dall’esempio dei fedeli, che pregavano ad alta voce durante il viaggio, recitava con loro l’Ave Maria con tutto il cuore.

Essendosi ammalato al ritorno da queste pie escursioni, e sentendosi vicino alla morte, chiese a sua moglie di trovargli un prete cattolico. «Ma mandate invece a chiamare il vostro ministro protestante», disse la moglie stupita; «che bisogno avete di un altro?» Il paziente ha insistito ed è stato soddisfatto.

Quando il sacerdote arrivò, le disse che, dalla sua malattia, ripeteva le parole che gli erano toccate durante le sue commissioni a Kevelaer: «Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi poveri peccatori; e fu, aggiunse, la Beata Vergine che mi spinse a chiamarti. Mi piace tanto questa preghiera dell’Ave Maria; com’è toccante!».

Il prete lo interrogò e, trovandolo di ottimo umore, gli conferì i sacramenti. Per diversi giorni, il malato non cessò di ringraziare la Santa Vergine che gli aveva ottenuto una grazia così grande. È morto della morte dei predestinati. La sua famiglia, edificata e toccata da uno spettacolo così consolante, si convertì interamente al cattolicesimo.

Che potenza nell’Ave Maria! Con quale devozione e fiducia non dovremmo recitarlo! L’Arcangelo Gabriele, nel salutare Maria, lo fece con un rispetto celeste e una venerazione sincera; quanto più noi, inferiori agli Angeli, non dovremmo salutare la nostra Sovrana con profonda religione, attenzione sostenuta e amore filiale! Se così fosse, le nostre preghiere non avrebbero pieno potere sul cuore di una Madre come Maria? Le piace tanto l’umiltà, il candore e la fiducia che si addicono ai figli del Padre celeste, fratelli di Gesù, il modello più perfetto dei sentimenti che dovrebbero animare i figli verso la loro Madre celeste. La vita di Gesù a Nazareth era soprattutto una vita semplice, modesta, laboriosa, del tutto contraria alla vanità e all’inconsistenza. A Maria piace vedere queste qualità in coloro che la onorano con il frequente saluto dell’Ave Maria.

Altre storie...