Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Nostra Signora del Purgatorio

Il sacro dovere dei suffragi

Nel convento dei frati minori di Parigi, morì un religioso la cui eminente pietà lo aveva portato ad essere chiamato l’Angelica. Tra i suoi confratelli c’era un dotto lettore di teologia, il quale, sebbene non ignorasse l’obbligo comune di celebrare tre messe per ogni monaco morto in convento, non adempì a questo dovere in questa circostanza: gli sembrava inutile intercedere per un’anima la cui vita era stata così virtuosa. Ma dopo alcuni giorni vide improvvisamente il defunto apparire davanti ai suoi occhi, e lo sentì dire con voce lamentosa: «Caro Maestro, ti supplico, abbi compassione di me!». Stupito da questa apparizione e da questa richiesta, rispose: «Perché, anima santa, che bisogno hai del mio aiuto? – Sono trattenuto nelle fiamme del purgatorio, disse il defunto, in attesa delle tre messe che dovevate celebrare per me. – Ah!, rispose il religioso, l’avrei fatto con felicità; ma, pensando alla vita santa che hai condotto tra noi, ho immaginato che la corona ti fosse stata data subito dopo aver lasciato questo mondo. – Ahimè, disse il defunto, nessuno comprende la severità con cui Dio giudica e punisce la sua creatura. Se, con tutta la tua conoscenza, avessi capito la maestà divina, non mi avresti trattato così crudelmente». Il teologo celebrò il Santo Sacrificio, quel giorno e i due seguenti, con grande devozione, in favore di quest’anima, la quale, il terzo giorno, gli apparve di nuovo per ringraziarlo. Gli disse che il processo era finito per lei e che la ricompensa infinita stava per iniziare.

Altre storie...