Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Sacra Famiglia

Il re e il filosofo.

Un giorno Ierone di Siracusa mandò a chiamare il filosofo Simonide e gli chiese cosa fosse Dio. Il saggio chiese un giorno di riflessione; dopo le ventiquattro ore, tornò a chiedere il doppio, poi quattro giorni, e così via, ogni volta chiedendo il doppio del periodo precedente. Alla fine il re gli chiese perché stesse facendo questo, e il saggio rispose: «Più ci penso, più la questione diventa misteriosa».

L’infinito non può essere adeguatamente afferrato dalla nostra intelligenza limitata: solo Dio può comprendere se stesso. San Giovanni descrive Dio con le parole: «Dio è amore». (I Giovanni 4:7) Infatti, l’amore di Dio per l’uomo è il principio di tutte le Sue opere.

La pena dell’esilio.

San Giovanni Crisostomo, vescovo di Costantinopoli (+ 407), era malvisto dalla gente di corte a causa della libertà della sua predicazione: l’imperatrice Eudossia lo odiava particolarmente. Un giorno lei lo minacciò di bandirlo. «Non pensate con questo», rispose il santo vescovo, «che mi ispirerete alcun terrore. Dovresti sapere che Dio è presente ovunque, e che potresti solo spaventarmi relegandomi in un posto dove Dio non ci sarebbe».

Se per caso avete paura di essere soli da qualche parte, pensate alla presenza di Dio. Quando un uomo timoroso si vede accompagnato, la sua paura dei fantasmi diminuisce; avrebbe tanto meno motivo di tremare, se riflettesse sulla presenza di Dio, senza la cui volontà nessuno spettro potrebbe apparire. Il ricordo della presenza di Dio rende l’uomo senza paura.

Altre storie...