Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Nostra Signora dell'Assunzione

Una commissione per la Beata Vergine.

Un giovane, da tempo dimenticato da Dio, in partenza per Parigi, andò, per educazione, a chiedere ad una signora, amica di famiglia, le sue commissioni. «Mi piacerebbe averne uno», disse la signora, «uno piccolo, ma forse le darebbe fastidio? – Dica, signora, sono ai suoi ordini. – Bene, abbiate la bontà, al vostro arrivo nella capitale, di andare a dire un’Ave Maria per me a Notre-Dame des Victoires.»

Il giovane si inchinò per correttezza; ma la commissione non era di suo gusto: non gli interessava la devozione. Dopo un mese di soggiorno trascorso a visitare le meraviglie di Parigi, il giovane viaggiatore, pronto a ripartire, si ricordò dell’Ave Maria promessa. «Peccato! si disse, non ci andrò… Eppure, sì, sto andando…. ho promesso…» Corre a Notre-Dame des Victoires, si inginocchia per metà su un inginocchiatoio, e, con l’aria di un core, cerca in un angolo della sua memoria la preghiera a Maria, quasi dimenticata; finalmente la trova, e la recita. E all’improvviso, come un carbone ardente dà fuoco al legno secco, questa dolce invocazione penetra nel cuore di questo giovane peccatore: egli versa lacrime che non conosce più. Il venerabile parroco di Notre-Dame des Victoires, abituato a queste conversioni improvvise, si è avvicinato a questo prodigo, di cui ha intuito i problemi. Il giovane si confessò, ritardò la sua partenza, fece la Santa Comunione e, al suo ritorno al suo paese, la sua prima visita fu alla Signora dell’Ave Maria, che questo cambiamento non sorprese troppo, poiché era stata lei la vera ragione del servizio richiesto.

Altre storie...