Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

La Madonna del Rosario

Potere infallibile del Santo Rosario

Sempre più desideroso di propagare la devozione al Santo Rosario, San Domenico avrebbe voluto viaggiare per il mondo, per insegnarlo a tutti gli uomini. In Lombardia convertì con questo mezzo centomila eretici. Lui stesso passava gran parte delle notti recitando tre rosari: uno per se stesso, un altro per i peccatori e l’ultimo per le anime del purgatorio. Per tutta la sua vita si applicò fedelmente a questa pratica, anche quando il lavoro e la fatica sopraffacevano il suo corpo, sfinito dalla penitenza. Durante questi tre rosari, si dava sempre una disciplina cruenta. E quanto successo ebbe nei suoi viaggi apostolici!

Un giorno, mentre predicava in riva al mare a una grande folla, dei pirati lo catturarono e lo rapirono sotto gli occhi della gente, che non riuscì a salvarlo. Un evento così tragico gli diede l’opportunità di nuove conquiste. Perché una tempesta furiosa, sorta per disposizione divina, portò il vascello a un centimetro dal suo destino. Allora questi uomini, tutti maomettani, implorarono da Dio l’assistenza di Domenico. Il Santo li fece prima rinunciare a Maometto; li esortò a chiedere il battesimo e ad abbracciare la pratica del Santo Rosario. Quando queste tre cose furono ottenute, egli calmò miracolosamente la tempesta, e la nave approdò in Bretagna. Lì battezzò i suoi nuovi convertiti e stabilì per loro la Confraternita del Rosario.

È un atto ammirevole della Provvidenza consegnare il Santo nelle mani dei suoi nemici, per farne degli amici di Dio e dei servitori della Regina del Cielo! Diventiamo noi stessi, come San Domenico, propagatori zelanti della devozione del Rosario. In questo modo ci assicureremo la salvezza di tutti coloro ai quali l’abbiamo effettivamente inculcata.

Altre storie...