Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Sacra Famiglia

L’imperatore Costanzo e i suoi ufficiali cristiani.

Durante un soggiorno a Treviri, Costanzo Cloro, il padre del grande Costantino, volle mettere alla prova i suoi ufficiali cristiani. Convocò una riunione della sua corte e ordinò loro di sacrificare agli dei, pena il licenziamento per chi avesse disobbedito. I suoi ufficiali cristiani rifiutarono vigorosamente, ad eccezione di uno, che prese parte ai sacrifici, pensando così di conquistare il favore dell’imperatore. Era stranamente in errore, perché l’imperatore gli disse: «Tu sei un servo infedele del tuo Dio. Ora, se il sovrano del cielo non può contare su di voi, molto più il vostro sovrano terreno deve avere motivo di diffidare di voi». Poi Costanzo lo scacciò, mentre lodava e premiava gli ufficiali che avevano dimostrato carattere.

Il mondo stesso disprezza coloro che tradiscono la loro religione.

Un avvocato in cerca di un posto.

Un giovane avvocato di una buona famiglia cattolica di Amsterdam aveva concepito l’idea di entrare al servizio dello Stato. Chiese quindi un’udienza al ministro Moddermann (+1904), un protestante profondamente religioso, e chiese una posizione. Il ministro gli chiese, tra le altre cose, di che religione fosse. «Sono cattolico», rispose il giovane, «ma», aggiunse, pensando di lusingare il ministro, «non mi interessa. – Se è così», rispose il ministro, «non ho nessuna posizione da darti, perché un uomo che non tiene alla sua religione non può essere un devoto servitore dello Stato».

Il giovane aveva, con la sua vigliaccheria, interrotto la sua carriera; perché gli uomini di carattere disprezzano coloro che sono giudaizzanti della loro religione.

Altre storie...