Cerca
Generic filters

Se non trovate quello che state cercando,
potete inviare un'e-mail:
apotres@magnificat.ca

Magnificat!

Per la conservazione del Deposito della Fede!
Che il Regno di Dio venga!

Una storia per ogni giorno...

Sacra Famiglia

L’aria, la sua gravità; il calore; la gravitazione.

L’intero universo è mirabilmente organizzato per il mantenimento dell’uomo e delle altre creature. Come possiamo spiegare senza l’intervento divino quella curiosa miscela di ossigeno e azoto che è necessaria per la respirazione dell’uomo e degli animali? Come spiegare il fatto che quest’aria sulla superficie della terra abbia esattamente il peso necessario per il nostro organismo? Se fosse più leggero, il sangue uscirebbe dai nostri pori; se fosse più pesante, ci schiaccerebbe. – Non è meno meraviglioso che la temperatura della terra sia esattamente adatta alla vita animale e vegetale, che perirebbe se avessimo le centinaia e migliaia di gradi di calore di altre stelle. Che i miscredenti spieghino dunque perché la gravità è misurata con precisione sufficiente a non legarci immobili al suolo, né a lanciarci nello spazio.

Questa organizzazione, che presuppone un piano elaborato con immensa saggezza, dimostra che è stata creata da un’intelligenza infinita che l’ha concepita ed eseguita. Si è costretti a gridare con il salmista: «Quanto sono grandi le Tue opere, Signore! Tu hai fatto tutte le cose con sovrana saggezza». (Salmo 103:24)

Né i cani né i gatti credono in Dio.

Durante un pranzo a cui partecipavano molti ospiti, un giovane libero pensatore mostrò la sua incredulità e cercò di dominare il pubblico professando l’ateismo. I suoi vicini hanno fatto capire che non condividevano le sue idee e che trovavano poco gusto in queste conversazioni. «Sono l’unico in questa casa che non crede in Dio? – Mi scusi, signore», disse il suo vicino, «lei non è il solo; il nostro ospite ha cani e gatti che non credono neanche loro, ma non hanno la parola per vantarsi del loro libero pensiero.»

Gli atei sono come animali senza intelligenza. L’ateo è fondamentalmente peggiore del bruto, perché quest’ultimo a volte si aggrappa al suo padrone, mentre l’ateo nega il suo.

Altre storie...